Esclusioni e limitazioni

ESLUSIONI E LIMITAZIONI ALL'ACCESSO GENERALIZZATO E ALL'ACCESSO DOCUMENTALE

L'accesso generalizzato e l'accesso documentale (accesso agli atti) potranno subire delle limitazioni o, addirittura, esclusioni, qualora il Comune di Rivalta di Torino dovrà tutelare gli interessi pubblici o privati previsti dalla normativa. Qualora per assicurare la tutela di tali interessi sia sufficiente posticipare la consegna del documento o del dato o dell'informazione richiesta, il Comune di Rivalta di Torino potrà fare ricorso al potere di differimento.

L'accesso generalizzato sarà rifiutato se il diniego è necessario per evitare un pregiudizio concreto alla tutela di uno degli interessi pubblici inerenti a:

a) la sicurezza pubblica e l'ordine pubblico;

b) la sicurezza nazionale;

c) la difesa e le questioni militari;

d) le relazioni internazionali;

e) la politica e la stabilita' finanziaria ed economica dello Stato;

f) la conduzione di indagini sui reati e il loro perseguimento;

g) il regolare svolgimento di attività ispettive.

L'accesso generalizzato sarà altresì rifiutato se il diniego è necessario per evitare un pregiudizio concreto alla tutela di uno dei seguenti interessi privati:

a) la protezione dei dati personali, in conformità con la disciplina legislativa in materia;

b) la libertà e la segretezza della corrispondenza;

c) gli interessi economici e commerciali di una persona fisica o giuridica, ivi compresi la proprietà intellettuale, il diritto d'autore e i segreti commerciali.

Se i limiti sopra ripostati riguardano soltanto alcuni dati o alcune parti del documento richiesto, è consentito l'accesso agli altri dati o alle altre parti. Tali limiti si applicano unicamente per il periodo nel quale la protezione è giustificata in relazione alla natura del dato.

L'accesso generalizzato e l'accesso documentale saranno rifiutati nei casi di segreto di Stato e negli altri casi di divieti di accesso o divulgazione previsti dalla legge, ivi compresi i casi in cui l'accesso è subordinato dalla disciplina vigente al rispetto di specifiche condizioni, modalità o limiti, inclusi quelli di cui all'articolo 24, comma 1, della legge n. 241 del 1990, il quale prevede che il diritto è escluso:

a) per i documenti coperti da segreto di Stato ai sensi della legge 24 ottobre 1977, n. 801, e successive modificazioni, e nei casi di segreto o di divieto di divulgazione espressamente previsti dalla legge, dal regolamento governativo e dalle pubbliche amministrazioni, che hanno la facoltà di individuare le categorie di documenti da esse formati o comunque rientranti nella loro disponibilità da sottrarre all'accesso per un determinato periodo di tempo;

b) nei procedimenti tributari, per i quali restano ferme le particolari norme che li regolano;

c) nei confronti dell'attività della pubblica amministrazione diretta all'emanazione di atti normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione, per i quali restano ferme le particolari norme che ne regolano la formazione;

d) nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere psicoattitudinale relativi a terzi.

In ultimo si rende noto che l'accesso documentale è vietato quando è finalizzato ad un controllo generalizzato dell'operato delle pubbliche amministrazioni. che, qualora per la tutela degli interessi pubblici o privati sia sufficiente posticipare la consegna del documento amministrativo, il Comune di Rivalta di Torino potrà fare ricorso al potere di differimento.